Una
scoperta
straordinaria

LA STORIA DI ALTRIENT

Les Nachman, co-fondatore di LivOn Labs, inizia la sua carriera nel 1959, nel settore della vendita per corrispondenza, in cui rimame fino al 1988, quando inizia a produrre e vendere integratori alimentari a tempo pieno. Insieme al suo partner commerciale, Les ha creato diverse aziende di grande successo. Le cose andavano bene. Poi, alla fine degli anni ‘90, sviluppa una malattia cardiaca. Nel 2003, per via della gravità della situazione, i suoi dottori gli suggeriscono un trapianto di cuore come ultima spiaggia, consigliandogli di sistemare le proprie questioni in sospeso.

UN VIAGGIO ILLUMINANTE

Di fronte alla prospettiva di arrendersi a un medico allopatico convenzionale (quelli che fanno affidamento su trattamenti farmacologici e chirurgici), Les e sua moglie Cindy erano aperti a qualsiasi altra opzione che potesse salvargli la vita. Si sono rivolti alla medicina “non convenzionale” e hanno scoperto un mondo di discipline, pratiche e metodi di trattamento che hanno resistito alla prova del tempo e che sono stati tramandati negli anni. Hanno imparato che ogni malattia, di ogni tipo, è stata trattata o viene attualmente trattata con successo utilizzando la medicina non convenzionale.

La vitamina C, a dosi elevate, è uno degli antibiotici migliori e più ad ampio spettro conosciuti dall’uomo.

La loro ricerca li ha condotti da due straordinari dottori in California. Uno era un virologo ed epidemiologo di fama, e l’altro era un cardiologo anticonformista che aveva a lungo sperimentato metodi di trattamento alternativi per cuori malati. Innanzitutto hanno imparato, da entrambi questi dottori, che un cuore danneggiato può essere riparato, o che il decorso della malattia può essere almeno rallentato o arrestato. Poi hanno imparato che un approccio olistico al trattamento della malattia è fondamentale.

Guidato da questi dottori, il ciclo di terapia di Les ha incluso sostanze insolite, cambiamenti di dieta, esercizi, etc. La cosa maggiormente degna di nota che i suoi dottori hanno fatto è stata quella di prescrivere massicce dosi di vitamina C da somministrare per via endovenosa. Tutto ciò, in definitiva, ha aiutato a guarire e a rafforzare il suo cuore.

La lista dei benefici della vitamina C continua. Elevate dosi di vitamina C sono state usate per trattare di tutto: dall’avvelenamento da antrace, alla malaria alla polio.

Come molte persone, pensavano che la vitamina C fosse qualcosa che si ricava dal succo d’arancia e il cui unico beneficio sia quello di guarire dal raffreddore. Immaginate il loro shock quando hanno appreso che la vitamina C, a dosi elevate, è uno degli antibiotici migliori e più ad ampio spettro conosciuti dall’uomo. È anche un antiossidante incredibilmente potente, assolutamente fondamentale per la sintesi del collagene e di alcuni neurotrasmettitori. La lista dei benefici della vitamina C continua. Elevate dosi di vitamina C sono state usate per trattare di tutto: dall’avvelenamento da antrace alla malaria, alla polio. Persino le tossine mortali provenienti da insetti, pesci e serpenti sono perfettamente gestibili con elevate dosi di vitamina C (leggi Curare l’incurabile del dott. Thomas Levy).

Tutte queste informazioni li hanno convinti a ritenere che la vitamina C fosse la sostanza naturale più sottovalutata sulla faccia della terra. La loro ricerca li ha portati a leggere le opere di grandi pionieri della ricerca sulla vitamina C, tra cui il dott. Linus Pauling, il dott. Robert Cathcart, il dott. Matthias Rath e il dott. Thomas Levy. Ciascuna delle loro approfondite opere ha rivelato i vantaggi della vitamina C, ma li ha anche aiutati a comprendere il problema inerente al ciclo di trattamento con elevate dosi di vitamina C.

La LET era la risposta che stavamo cercando: un sistema di rilascio, per via orale, per vitamina C a elevate prestazioni, con un’alta biodisponibilità e senza effetti collaterali gastrici. 

DILEMMI DI DOSAGGIO

L’assunzione di una dose terapeutica di vitamina C per via orale generalmente provocherà disturbi gastrici, o più comunemente diarrea. Molte persone iniziano a presentare questi effetti collaterali con una dose di soli 3-4 grammi. Anche se qualcuno è in grado di tollerare elevate dosi di vitamina C, studi dimostrano che, di 10-12 grammi assunti tutti in una volta, solo 1-1,5 grammi vengono realmente assorbiti dalla circolazione sanguigna. Il resto migra verso il colon e, per via della sua elevata acidità, la vitamina C attrae l’acqua del corpo causando diarrea.

Considerando questi fatti, furono in un primo momento convinti che l’ingestione di vitamina C per via orale non fosse la risposta giusta. La vitamina C (IV) per via endovenosa fornì una soluzione, ma sarebbe stata inattuabile per la persona media per via del costo del trattamento, del tempo e del dolore causato e per la difficoltà di trovare un medico che la somministrasse.

La vitamina C è la sostanza naturale più sottovalutata sulla faccia della terra.

I dottori che si prendevano cura di Les, ipotizzarono che, se poteva essere sviluppato un metodo di rilascio della vitamina C per via orale che potesse garantire una biodisponibilità quasi totale senza il solito disturbo gastrico o diarrea, allora le persone avrebbero potuto almeno godere di alcuni degli straordinari benefici derivanti dalle elevate dosi di vitamina C. Tale prodotto non avrebbe necessariamente sostituito la vitamina C IV, ma avrebbe colmato il divario tra la vitamina C per via orale, sostanzialmente inefficace, e la vitamina C IV, pienamente efficace.

L’idea di trovare una soluzione per assumere elevate dosi di vitamina C per via orale è nata come un pensiero che ha continuato a ronzare nelle loro teste. Grazie ai continui benefici derivanti dalle elevate dosi di vitamina C riscontrati da Les, è diventata un’ossessione.

Poche persone hanno il tempo e le risorse per perseguire un’ossessione, ma Les e Cindy avevano appena venduto l’azienda e lui, sostanzialmente, era andato in pensione. Dopotutto, si aspettavano che morisse. Dato che quell’imminente destino sembrava non essere più così probabile, hanno preso la decisione di perseguire l’obbiettivo di rendere la vitamina C biodisponibile a tutti.

EUREKA! LA PERSEVERANZA PAGA

La tecnologia di incapsulamento liposomiale LET era la risposta che stavano cercando: un sistema di rilascio per via orale, per vitamina C a elevate prestazioni, con un’alta biodisponibilità e senza effetti collaterali gastrici. La scienza della LET risale alla fine degli anni ‘70 e agli inizi degli anni ‘80 quando molti dei brevetti correlati furono rilasciati. Il processo fu inizialmente creato e utilizzato dalle aziende farmaceutiche come metodo di somministrazione di farmaci a organi specifici o in posizioni specifiche del corpo, senza l’azione dei succhi gastrici a compromettere integrità, resistenza o struttura del farmaco. Era anche importante che l’intera dose del farmaco fosse assorbita dalla circolazione sanguigna attraverso l’intestino tenue, con quantità ridotte o nulle che raggiungessero l’intestino. Con il passare del tempo, per questa tecnologia furono sviluppati usi più ampi e pratici, tra cui applicazioni topiche per medicinali e cosmetici.

Il segreto del successo nell’uso della LET consiste nella produzione di una molecola di liposoma incapsulata, così piccola da essere assorbita immediatamente dopo aver lasciato lo stomaco.

Il segreto del successo nell’uso della LET consiste nella produzione di una molecola di liposoma incapsulata, così piccola da essere assorbita immediatamente dopo aver lasciato lo stomaco, preferibilmente poco al di sotto del duodeno, all’inizio dell’intestino tenue. Più facile a dirsi che a farsi. Ogni sostanza diversa, soggetta a incapsulamento liposomiale, presenta il proprio set di sfide e si deve scegliere la giusta combinazione di fosfolipidi e altri ingredienti per perfezionare la formula più adatta. Per una spiegazione approfondita di questa scienza e del processo, leggi PC Liposomal Encapsulation del dott. Robert Milne.

Dopo due anni di prove ed errori, Les e Cindy hanno presentato il prodotto che avevano tanto sognato. Oggi, quel prodotto è conosciuto con il nome di Altrient® C.

I pregi di Altrient® C sono descritti in altre parti di questo sito. Basti pensare che Les e Cindy ritengono che l’incapsulamento liposomiale sia il miglior modo per assumere vitamina C. Esperimenti scientifici in corso l’hanno già verificato. I due coniugi hanno presentato questa formulazione brevettata e quest’imballaggio esclusivo a migliaia di persone nel mondo.

Il cuore di Les è sempre più forte: è ancora in pensione, ma Cindy continua a sostenere la sua causa trasmettendo il loro messaggio e facendo conoscere i loro prodotti alle persone che non sono ancora pronte ad abbandonare questa vita. Ecco come Altrient e questo incredibile sistema di rilascio hanno avuto origine.

Sfoglia la nostra gamma